REIKI

 

 

cos' È Il REIKI

 

«Mikao Usui ha scoperto questo metodo nel 1920 e aveva come scopo primario della sua vita la guarigione globale del prossimo e l'innalzamento del livello di consapevolezza dell'umanità. È un metodo naturale per favorire il benessere.

 

Mikao Usui padre del Reiki

È una riconnessione cosciente con una alta energia presente nell'universo. Dal momento che ti connetti ad essa disponi di una sorta di serbatoio cosmico di energia a cui attingere.

E più energia hai a disposizione, più facilmente avvengono tutti i naturali processi di guarigione.

Non è Reiki che guarisce: Reiki accelera la guarigione aiutandoti a scoprire consapevolmente le tue innate risorse.

Reiki è prima di tutto uno stimolo di risveglio, lavora molto a livello spirituale, sul sentire, sulle dinamiche di consapevolezza e sulla Presenza.»

 

 

I PRINCIPI DEL REIKI

 

I principi non sono rigide prescrizioni moralistiche; lo spirito che li anima è il sentimento dell'unità: l'unità e l'armonia dell'individuo con il cosmo intero.

Mikao Usui consigliava di ripeterli a voce alta e di farli vibrare nel proprio cuore ogni mattina e ogni sera, stando seduti rilassati, con le gambe diritte o nella posizione del loto, con le mani incrociate sul cuore e poi giunte nella posizione a mani giunte chiamata Gassho.

 

simbolo reiki

Proprio oggi:

 

1) Non ti arrabbiare

2) Non ti preoccupare

3) Sii grato

4) Lavora sodo su di te

5) Sii gentile verso i tuoi simili

 

 

I LIVELLI DEL REIKI

 

Il metodo Reiki prevede tre livelli:

 

1) Primo livello-shoden: è l'inizio, l'apertura di qualcosa di meraviglioso. Viene chiamato anche "livello manuale", poiché dà la possibilità ad ogni essere umano di trasmettere l'energia cosmica attraverso l'imposizione delle mani.

 

2) Secondo livello-okuden: si viene iniziati a tre simboli cosmici. Vengono apprese diverse tecniche d'utilizzo di tali simboli e il modo di operare trattamenti a distanza. L'energia aumenta e permette di rendere i trattamenti ancora più efficaci. Viene chiamato anche "livello creativo".

 

3) Terzo livello-shinpiden (3A): costituisce in un certo senso la chiusura del cerchio Reiki e si viene iniziati al simbolo maestro. Viene chiamato "livello emozionale-spirituale". Questo livello trasmette un nuovo potente impulso di crescita, aumenta la capacità intuitiva di cogliere aspetti della realtà prima trascurati.

 

Maestrato (3B): è una scelta di vita che deve sempre essere accompagnata da grande responsabilità e consapevolezza. Il futuro maestro dovrebbe percepire in sè il talento, la vocazione o la potenzialità di insegnare.

 

(Tratto dal libro «L'Anima del Reiki» di Dario Canil)

LA MIA ESPERIENZA

 

Il Reiki mi ha cambiato la vita, sono diventata più sensibile, percepisco molto di più le persone e riesco ad avere molte intuizioni. L'energia Reiki è molto pulita, sottile, potente, è pura luce, per me è fondamentale percepirla ed essere un canale per altre persone.

Mi sono formata presso il Centro Olistico Tolteca - Scuola Free Reiki® di Padova. Ho conseguito il terzo livello di Usui (3A), approfondendo le varie tecniche di lavoro originali (Usui Ryoho). Ho conseguito il secondo livello di karuna Reiki.